Deu ci sia

Durata / Length: 
14' 30"
Anno di produzione / Year of production: 
2010
Genere / Genre: 
Drammatico
Paese / Country: 
Italia
Lingua / Language: 
Italiano, Sardo
Sinossi / Synopsis (italian and/or english): 
La vicenda si sviluppa nel dialogo, a senso unico, tra il capofamiglia, costretto a letto, e i parenti riuniti al suo capezzale. Questi sfruttano il rito dell'ammentu (in cui tradizionalmente venivano ricordate le colpe al moribondo, in modo che si potesse pentire prima della morte) per dare sfogo ai propri rancori, pensieri e sentimenti che regole e convenzioni sociali avevano impedito di far emergere. Tutto si consuma in un breve lasso di tempo dove si erge su tutti, con autorevolezza e solitudine, la figura della misteriosa femina agabbadora. Assai popolare in Sardegna fino alla fine del XIX secolo, si occupava delle nascite, di curare i malati e, quando necessario, di abbreviare la sofferenza dei moribondi. Il metodo più usato era un colpo alla tempia con un martello di olivastro (mazzolu).
Regista / Director: 
Gianluigi Tarditi
Sceneggiatore / Screenplay: 
Gianluigi Tarditi
Montaggio / Editing: 
Gianluigi Tarditi
Interpreti / Cast: 
Clara Murtas, Clara Farina, Mario Olivieri
Fotografie / Stills: 

Skepto International Film Festival - Associazione Culturale Skepto email: info@skepto.net - C. F. 92169520928 - P.I. 03424580920